CARDIOLOGIA

Diagnosi, prevenzione e terapia delle cardiopatie e vasculopatie, ipertensione arteriosa, aritmie.
L’ambulatorio di Cardiologia è aperto tutti i giorni dalle ore 15:30 alle ore 18:30 ed eroga, su prenotazione, le seguenti prestazioni:
Visita Cardiologica
Elettrocardiogramma
Elettrocardiogramma dinamico (Holter delle 24 ore)
Ecocardiogramma, mono e bidimensionale, e Colordoppler
Ecocolordoppler dei tronchi sovra-aortici
Ecocolordoppler artero-venoso 4 arti
Test da sforzo
Monitoraggio della terapia anticoagulante e digitalica

Prenota la tua visita contattando la segreteria al numero 081 628 211

Elettrocardiogramma e visita cardiologica

La visita cardiologica é il primo contatto o il proseguimento di un processo diagnostico o terapeutico e rappresenta la base imprescindibile per la diagnosi e la cura di un problema cardiologico.  
La visita cardiologica viene solitamente completata con l'esecuzione dell’elettrocardiogramma.
La visita cardiologica è fondamentale per  la diagnosi e la cura delle principali patologie cardiache tra cui l’ipertensione arteriosa, la cardiopatia ischemica, lo scompenso cardiocircolatorio, le cardiomiopatie,  malattie della valvole cardiache o pazienti portatori di protesi valvolari.
Presso gli ambulatori di cardiologia afferiscono inoltre i pazienti senza patologia conosciuta ma che necessitano del parere del cardiologo per sintomi quali il dolore toracico, l’affanno (dispnea) a riposo o da sforzo, lo svenimento (la sincope) o i capogiri, le palpitazioni o l’astenia.
L'Elettrocardiogramma è il tracciato ottenuto mediante l'elettrocardiografo, apparecchiatura che registra l'attività del cuore tramite elettrodi applicati in diversi punti del corpo (si utilizzano dieci elettrodi posti sul torace e sugli arti inferiori e superiori). 
L'elettrocardiogramma  consente di rappresentare graficamente l'attività elettrica cardiaca durante la fase di contrazione (sistole) e di rilasciamento (diastole) degli atri e dei ventricoli; il principio che sta alla base dell'elettrocardiogramma è quello che le contrazioni muscolari si accompagnano a variazioni elettriche che vengono denominate depolarizzazioni; tali depolarizzazioni possono, appunto, essere registrate grazie agli elettrodi che vengono applicati sulla superficie corporea. 
Scopo fondamentale dell'elettrocardiogramma è quello di verificare se l'attività elettrica dell'organo cardiaco è normale o se invece vi è la presenza di condizioni patologiche che condizionano negativamente l'attività meccanica o bioelettrica del cuore. Nel caso vi siano determinati problemi cardiaci, l'aspetto dell'elettrocardiogramma risulterà diverso da quello del tutto caratteristico di una situazione normale. 

Ecocardiogramma, mono e bidimensionale, e color doppler

L'Ecocardiogramma mono e bidimensionale è un esame utile per valutare lo spessore e le dimensioni delle cavità cardiache e dell’aorta ascendente, per valutare le valvole cardiache ed il loro funzionamento, per la valutazione delle malformazioni congenite, per individuare, tramite la cinesi ventricolare, zone sede di ischemia o di infarto. 
Per eseguire questo esame, il paziente viene disteso, sul lettino, sul fianco sinistro. Il cardiologo appoggia sul torace del paziente una sonda e valuta da differenti posizioni le cavità del cuore, che appaiono su un monitor. 
L'Eco-color doppler è una tecnica non invasiva di diagnostica per immagini che permette la visualizzazione ecografica dei vasi sanguigni e lo studio del flusso ematico. In particolare, tramite l’eco-color doppler è possibile vedere il movimento nei vasi e studiare il quantitativo di sangue che giunge ad un organo o struttura.
Questa metodica si rivela molto utile nella diagnostica delle patologie vascolari, permettendo di monitorare nel tempo stenosi arteriose e venose, aneurismi, trombosi e insufficienze venose.